Aree e linee MT critiche

 

Aree Critiche ai sensi del TICA

L’articolo 4 del TICA, come modificato dalla Delibera ARG/elt 125/10, prevede la pubblicazione, da parte dei gestori di rete, di indicazioni qualitative riguardo la disponibilità della capacità di rete, mediante la classificazione delle aree territoriali per livelli di criticità.
Con riferimento alla propria rete di media e bassa tensione, SET Distribuzione indica il livello di criticità delle aree attraverso la colorazione delle stesse in base ai principi definiti dall'articolo 4 comma 2 lettera c) del TICA.

Definita come Pc min la potenza di carico minima dell’area nel quarto d’ora in corrispondenza del picco minimo regionale, Pn la somma delle potenze nominali dei trasformatori AT/MT installati nelle cabina primarie cui l’area è sottesa e P imm come somma delle potenze in immissione richieste, corrispondente ai preventivi inviati ai richiedenti sono state definite le zone, in ordine di criticità crescente, con i colori:

  • bianco: P imm ≤ 0,5 * Pc min
  • giallo: P imm > 0,5 * Pc min
  • arancione: P imm > Pc min
  • rosso: P imm - Pc min > 0.9 * Pn

Le aree contrassegnate con il colore rosso sono individuate come "AREE CRITICHE" ai sensi della citata delibera, mentre quelle contrassegnate con in tratteggio grigio sono aree gestite da altre imprese di distribuzione.

Al link seguente è disponibile la situazione delle aree di competenza di SET Distribuzione, valida dal 01/09/2018 fino al 30/11/2018.

Mappa aree e linee MT critiche
 

Impianti con inversione del flusso di energia

L'articolo 4, comma 2 lettera c) del TICA, al fine di fornire indicazioni qualitative in relazione alla disponibilità di capacità della rete, prevede la pubblicazione, da parte dei gestori di rete, dell'elenco delle sezioni AT/MT delle cabine primarie per le quali è stata riscontrata, nell'anno solare precedente, l'inversione del flusso di energia,  per almeno:

  • l’1% delle ore annue
  • il 5% delle ore annue

Per "inversione del flusso di energia" in una sezione AT/MT si intende che l'energia, anziché fluire dalla rete di alta tensione (AT) verso la rete di media tensione (MT) fluisce dalla rete di media verso la rete di alta tensione per effetto della produzione di energia elettrica connessa alle reti di media tensione e bassa tensione sottostanti.
Con riferimento alla propria rete SET Distribuzione rende pubbliche tali informazioni con la tabella allegata.

Sezioni/Trasformazioni AT/MT con inversione di flusso